venerdì 25 marzo 2016

Il piccolo birrificio Old476 di Galatina e le sue birre

Gli aggiornamenti si fanno meno frequenti, ma le birre bevute mai.
Ci sarebbero un sacco di cose di cui parlare, ma da qualcosa bisogna ripartire.
Ed allora lo faccio tuffandomi ancora nella scena locale, quella che a volte è più immediata da conoscere, ma neanche tanto, considerando il numero di birrifici che sale senza sosta nel corso dei mesi e la loro difficile reperibilità proprio a causa delle recenti aperture e di un mercato ancora da invadere.
Tra uno spostamento di lavoro e l'altro ho avuto modo di fermarmi in quel di Galatina (LE) e conoscere uno dei micro più piccoli della regione.

L'impianto di Old476, capace di produrre 250 litri a cotta, si trova nel centro della cittadina salentina, all'inizio di una strada statale il cui nome (SS 476 appunto) campeggia su una pietra miliare proprio dirimpetto al locale di produzione.


Le birre prodotte dal birraio Antonio De Giorgi sono tre, con una quarta in fase di lavorazione.
Non c'è una filosofia precisa alle spalle di questo trio d'esordio, c'è piuttosto la voglia di Antonio di produrre birre secondo il proprio gusto, come spesso decide chi produce birre.